Preloader Image

Riconoscimenti

Riconoscimenti

Luisa Corona:
i miei tre quarti di cielo e la mia canzone preferita.

Simone Cazzaniga:
per quel primo tweet scambiato. E per tutto il resto.

Luca Damiani:
il ragazzo R&B dal nocciolo Hiphop del quale vado particolarmente fiero.

Pierfrancesco Borra:
l’ editore chiaro e paziente che ha fatto crescere tutto anche a suon di “SONO QUÀ”

Rino e Angelo Borra:
l’inizio di molto o, forse, di tutto.

Massimo Oldani:
il mio maestro Jedi anche se io come allievo manco ancora spesso di disciplina.

Fabio Germani:
perché fra le centomila altre cose fa Mookie che parla di America e Hip-hop e la puoi ricevere gratuitamente iscrivendoti da qui.

Michele Boroni:
perché è l’unico di cui leggo le recensioni e mi ha suggerito SAULT.

Alberto Castelli: perché ha raccontato storie, alcune le ha scritte e perché in “Soul To Soul” ha ricordato una battuta di un film dei primi anni ’90 ambientato a New York e io gliel’ho presa in prestito.

– Mi sono perso qualcosa?
– Solo il tempo risponderà alla tua domanda, ragazzo. Ricordati sempre che è una sola, unica grande storia. Una sola, unica, grande storia.

Badge & Talkalot:
per la musica di intro del programma (The Fixer) e per le chiacchierate sulla musica.

Yvonne Dunn
la voce e la quota femminile di Soul (R)Evolution.

A te che sei su questa pagina:
perché a questo punto io voglio sapere che cosa ci stai facendo, qui.

Stevie, Aretha, Marvin, Curtis, Otis, Maurice, Prince, Whitney, Luther, D’Angelo, Erykah, Kanye, Anderson, Samuel, Sebastian, Barry, Stephanie, Quincy, Frankie, Michael, Mac, Mary J, John, Al, Dre, Ola, Raymond, Lionel, Jonas, L.L., Myles, Russell, Shaun, Jorja, Lizzo, Lauryn, Sade, Samuel, Randal, Donny, Anita, Isaac, Bill, Chaka, George, 2Pac, Amy, Kashif, Ginuwine, Gerald, Dilla, Jay, Beyoncé, Sheila, Andre, Janet, Ronald, Eddie, Moodymann, Amerigo, Eminem, Biggie, Raphael, Booker, Joe, KRS One, Nina, Jill, Maxwell, Tina, Kenny, Alicia, tutto il Wu Tang, Meek Mill, Gordon e tutta la 90sTapes e a tutti gli altri (troppi da elencare tutti ma nessuno meno importante):
perché sono loro che ci raccontano questa sola, unica grande storia.

Andrea Quinteri:
perché è da un sacco di tempo che viaggiamo insieme su internet e questo sito è un po’ anche merito suo.

La nostra privacy policy la trovi qui